Le opere di difesa veneziane
tra XVI e XVII secolo

Stato da terra – Stato da Mar occidentale

UN SISTEMA FORTIFICATO ECCEZIONALE
DI DIMENSIONE EUROPEA

L’iscrizione al Patrimonio Mondiale UNESCO riconosce la qualità eccezionale delle opere di difesa veneziane e, allo stesso tempo, premia in modo emblematico il complesso lavoro svolto per un decennio da un pool di Istituzioni, esperti, enti, che hanno creduto pienamente in questo importante risultato. Accanto al valore simbolico del sito, le sei componenti rappresentano uno straordinario sistema fortificato di dimensione europea;

l’impegno profuso dai migliori specialisti di ars fortificatoria ha generato questi esemplari di architettura militare “alla moderna” ubicati tra Stato da Terra e Stato da Mar occidentale, poi esportati come modelli in tutto il mondo.
Un patrimonio unico di testimonianze materiali e immateriali, in cui ancora oggi vivono le ragioni di una storia comune e, per questo, profondamente radicato nella cultura di ciascuno di noi.

“The city is completely surrounded by ramparts (…) have been completed places and railings to defend themself from the nearby hills. The Fortress with its circle of three miles is beautiful (…).”
Capitan Alvise Grimani 1590 - Archivio di Stato Venezia
“Quale ne l’arzanà de’ Viniziani/ bolle l’inverno la tenace pece (…) tal, non per foco, ma per divin’arte,
bollia là giuso una pegola spessa,che ‘nviscava la ripa d’ogne parte.”

Dante Alighieri, Inferno, canto XXI, vv 9-18
La fortezza “è ridotta in buon termine di sicurtà per essere tutta serrata et haver i suoi cinque bellovardi et cortine fatte”
Rettore Niccolò Querini 1554 - Relazioni dei rettori veneti in Terraferma
“[…] a questa cinta esteriore di sole muraglie è ben necessario applicarvi il suo interior nodrimento di fabriche, industrie, arti, trafichi, comertii, et transiti, cose tutte che nutriscono et aggrandiscono la città con molto utile del pubblico”
Marcantorio Barbaro Provveditore Generale di Palma, 1593 - in Archivio di Stato di Venezia, Senato, Dispacci Rettori, Palma
“the side towards the mainland has two sides that they defend each other very well, as you can see in the drawing …”
Giangirolamo Sanmicheli, 1540 - in Commissiones et relations venetae
“… eran meglio impiegati mille [ducati] in fortificar Zara che dieci in ogni altra piazza della Provincia”
Bartolomeo Varisano Grimaldi, Relazione, 1678 - Biblioteca del museo Civico Correr, Venezia
” et se bene la batteria è gagliarda, et l’artiglieria è violenta, però l’industria de’ gli huomini può riparare con molte invenzioni alla forza terribile di quelle macchine trovate da Lucifero”
Daniele Barbaro - commento alla seconda edizione di Vitruvio, Venezia 1567

ULTIME NEWS

Scopri gli eventi, gli incontri e le tante novità legate al sito transnazionale e alla promozione delle città

ZADAR BAŠTINI PROJECT

The city walls of Zadar together with other five components create UNESCO site Venetian Works of Defence of the 16th and 17th century. For centuries Zadar was the capital [...]

TEACHING WITH HISTORIC FORTRESSES

Our historic sites are inaccessible during the COVID-19 pandemic. However, for the next weeks, the Secretariat will offer free  e-lessons in order to bring the Venetian Fortresses into the [...]

VIAGGIO NEL PATRIMONIO UNESCO LOMBARDO – conferenze

21/23 FEBBRAIO 2020 ∙ FIRENZE A cura di Regione Lombardia e Tavolo coordinamento UNESCO